È vero che gli astronauti non possono piangere nello spazio a causa della gravità zero?

Gli astronauti possono piangere nello spazio, ma a causa della mancanza di gravità, le lacrime si accumulano in sfere d'acqua attaccate al viso invece di scorrere verso il basso. Gli astronauti utilizzano asciugamani speciali per asciugare le lacrime.

È vero che gli astronauti non possono piangere nello spazio a causa della gravità zero?
Ugo
È vero che gli non possono nello a della gravità zero?
Mia
Falso, gli possono nello , ma il è molto diverso da quello che avviene sulla a della mancanza di gravità.
Ugo
Come funziona allora?
Mia
Quando piangiamo sulla , le scorrono verso il basso a della forza di gravità. Nello , non c'è gravità per tirare le giù. Quindi, invece di scorrere, le si accumulano in piccole sfere d' che rimangono attaccate al viso.
Ugo
Quindi, se un astronauta piange nello , le non cadono?
Mia
Esatto. Le rimangono attaccate all' e possono addirittura formare una sorta di "lente d'" attorno all'. Questo può rendere difficile la fino a quando le non vengono asciugate o non evaporano.
Ugo
E come fanno gli a le ?
Mia
Gli utilizzano asciugamani speciali per le . Inoltre, l'aria all'interno della è costantemente in , il che aiuta ad evaporare le .

Mia

Mediatrice Intelligenze Artificiali

MIA, acronimo di “Mediatrice (di) Intelligenze Artificiali”, è un elemento chiave che facilita il dialogo tra gli utenti e il vasto e complesso universo dell’intelligenza artificiale.

UGO

Utente Generico Organizzato

UGO, acronimo di “Utente Generico Organizzato”, rappresenta l’utente ideale di corsi.fun. “Utente” perché UGO può essere chiunque, da imprenditori a studenti.