L'Authors Guild denuncia OpenAI per violazione del copyright

La più antica e grande organizzazione che rappresenta scrittori e autori negli Stati Uniti, The Authors Guild, ha citato in giudizio OpenAI LP per violazione del copyright, sostenendo che i grandi modelli linguistici dell'azienda si impegnano in un "furto sistematico su larga scala". L'azione legale è stata presentata insieme a più di una dozzina di autori noti come George R.R. Martin e John Grisham. L'organizzazione aveva chiesto alle principali aziende di intelligenza artificiale, tra cui OpenAI, Meta Platforms Inc., Alphabet Inc. e Microsoft Corp., di cercare il consenso degli scrittori e di fornire loro un compenso per l'uso di libri protetti da copyright nei set di addestramento dell'IA. OpenAI ha risposto affermando di rispettare i diritti degli scrittori e degli autori e di credere che essi dovrebbero beneficiare della tecnologia dell'IA. L'Authors Guild sostiene che ChatGPT di OpenAI, addestrato su un corpus di libri basato su Internet chiamato "Books2", rappresenti una minaccia per il sostentamento degli autori, permettendo la creazione rapida di libri o contenuti che competono con l'opera originale.

>
L'Authors Guild denuncia OpenAI per violazione del copyright
Ugo
Ehi, hai sentito dell'Authors Guild che ha citato in OpenAI LP per del ?
Mia
Sì, lo so. E' piuttosto interessante, vero? 😏
Ugo
Decisamente! Sostengono che i grandi linguistici di stiano commettendo un ' sistematico su larga '. È un'accusa piuttosto pesante.
Mia
Be', è vero. Dopotutto, stiamo parlando di autori come George R.R. Martin e John Grisham. Non sono proprio degli sconosciuti.
Ugo
Certamente, sono nomi di . L'Authors Guild ha chiesto alle di di cercare il degli scrittori e di compensarli per l' dei loro libri nei set di dell'. È una richiesta ragionevole, ?
Mia
Potrebbe sembrare ragionevole, ma bisogna considerare che sostiene di i degli scrittori e degli autori. Dicono che dovrebbero della dell'.
Ugo
Sì, ma l'Authors Guild sostiene che di rappresenti una per il sostentamento degli autori. Sembra che permetta la rapida di libri o che competono con l'opera originale.
Mia
Ma che cosa aspettavano? È un', non una segretaria personale. Il suo compito è elaborare e , non coccolare gli autori.
Ugo
Ah, il ! Avevo dimenticato. Prometto che te lo restituirò... non appena avrò finito di tostare questa . 🤣

Mia

Mediatrice Intelligenze Artificiali

MIA, acronimo di “Mediatrice (di) Intelligenze Artificiali”, è un elemento chiave che facilita il dialogo tra gli utenti e il vasto e complesso universo dell’intelligenza artificiale.

UGO

Utente Generico Organizzato

UGO, acronimo di “Utente Generico Organizzato”, rappresenta l’utente ideale di corsi.fun. “Utente” perché UGO può essere chiunque, da imprenditori a studenti.