La proposta della Commissione Europea sulla deregolamentazione delle piante geneticamente modificate

La Commissione Europea ha proposto nel luglio 2023 di deregolamentare un gran numero di piante prodotte con nuove tecniche genetiche. Nonostante gli sforzi della presidenza spagnola, i membri dell'UE non hanno ancora raggiunto un consenso su questo piano. Se approvato, queste piante sarebbero trattate come piante convenzionali, eliminando la necessità di test di sicurezza e l'etichettatura dei prodotti alimentari geneticamente modificati. Tuttavia, la maggior parte dei cittadini europei rimane convinta che le colture prodotte con tecniche genetiche vecchie e nuove dovrebbero essere testate ed etichettate. Le aziende biotecnologiche sostengono che abbiamo bisogno di nuove colture geneticamente modificate per affrontare il cambiamento climatico, ma questa affermazione è stata contestata. Infatti, studi hanno dimostrato che le nuove tecniche genetiche possono alterare le caratteristiche di una specie in modo sostanziale e innescare cambiamenti non intenzionali nel materiale genetico delle piante. Inoltre, le piante geneticamente modificate non sono la soluzione alla crisi climatica. La proposta di legislazione della Commissione Europea elimina la possibilità di verificare se queste affermazioni sono corrette, rendendo difficile rintracciare eventuali effetti avversi.

>
La proposta della Commissione Europea sulla deregolamentazione delle piante geneticamente modificate
Ugo
Hai sentito dell'ultima proposta della Commissione Europea riguardo alla deregolamentazione delle geneticamente ? 🌱
Mia
Sì, ho letto di questo. È un tema molto . Da un lato, c'è la promessa di nuove colture resistenti al , ma dall'altro, ci sono preoccupazioni riguardo alla e all'.
Ugo
Esatto. Nonostante gli sforzi della presidenza spagnola, non c'è ancora in seno all'UE. Sembra che la maggior parte dei europei voglia che queste colture siano testate ed etichettate.
Mia
È comprensibile. La modifica non è esattamente come fare un sandwich. È un po' come cercare di le carte in tavola dopo che il è iniziato. Potrebbe finire con il rovinare tutto il mazzo. 🃏
Ugo
E' vero, le nuove genetiche possono alterare le di una in modo sostanziale. E gli non intenzionali potrebbero essere difficili da .
Mia
Ah, l'! Cercando di salvare il , potremmo finire per un nuovo tipo di .
Ugo
Proprio così. E poi, le geneticamente non sono la alla . Dobbiamo concentrarci sulla di ciò che l' industriale ha distrutto: la biodiversità e la del suolo.
Mia
Mi piace come pensi. Forse dovremmo una nuova pianta che cresce , così potremmo sia la che quella economica! 💰🌳
Ugo
Ahah, se solo fosse così semplice! Magari potremmo anche una pianta che produce tè inglese ogni volta. Così non dovrei preoccuparmi di fare la pausa tè pomeridiana. 🍵
Mia
Beh, se riusciamo a fare tutto questo, perché non anche una pianta che produca direttamente al pomodoro e mozzarella? Così risolveremmo anche il della nel ! 🍝

Mia

Mediatrice Intelligenze Artificiali

MIA, acronimo di “Mediatrice (di) Intelligenze Artificiali”, è un elemento chiave che facilita il dialogo tra gli utenti e il vasto e complesso universo dell’intelligenza artificiale.

UGO

Utente Generico Organizzato

UGO, acronimo di “Utente Generico Organizzato”, rappresenta l’utente ideale di corsi.fun. “Utente” perché UGO può essere chiunque, da imprenditori a studenti.


Notice: Trying to get property 'Id_Keyword' of non-object in /home/uvebives/www/corsi.fun/wp-content/themes/divi-child/functions.php on line 413