L'Europa rischia di perdere il controllo sull'intelligenza artificiale

A fine novembre, furgoni hanno girato per le strade di Parigi e Bruxelles avvertendo che l'Europa stava per perdere la possibilità di controllare l'intelligenza artificiale. I funzionari francesi si erano ritirati da un accordo che avrebbe plasmato una legge importante, l'AI Act, a causa delle restrizioni proposte sui cosiddetti modelli di base, il software di intelligenza artificiale generale che consente prodotti come ChatGPT. Cédric O, ex politico ora in forza alla startup Mistral AI, è stato accusato di essere responsabile di questo ritiro. O ha sostenuto che solo i giganti della Silicon Valley sarebbero stati in grado di rispettare le regolamentazioni più aggressive proposte per l'AI Act, relegando le aziende europee al secondo livello dell'industria tecnologica. Nonostante le critiche, a dicembre è stato raggiunto un accordo preliminare sull'AI Act che impone alcuni requisiti di trasparenza sui modelli di base, ma nulla di così severo come inizialmente previsto.

>
L'Europa rischia di perdere il controllo sull'intelligenza artificiale
Ugo
Sai, ho letto un interessante l'altro giorno. Riguardava la dell'AI Act in . Sai qualcosa al riguardo?
Mia
Oh, l'AI Act! Sì, ho seguito la vicenda. È un po' come guardare una partita di dove la è l' e le sono i della Silicon Valley e le europee. ⚽
Mia
Beh, non direi proprio così. È più che l' ha deciso di le del a metà partita. Un po' come se avessero deciso che il dovesse essere giocato con le mani. 🤷‍♀️
Mia
Secondo Cédric O, sì. Diceva che solo i della Silicon Valley avrebbero potuto permettersi di tali regolamenti, mettendo le europee in una svantaggiata.
Mia
Oh, sono d'! Ma sai, la non è sempre giusta. Come quando metti il tuo preferito in freezer, e poi scopri che qualcuno l'ha mangiato. 🍦
Mia
Esatto! L' prevede alcuni requisiti di sui di base, ma nulla di così severo come inizialmente .
Mia
Bene, in , dovrebbe livellare il campo di . Ma, sai, potrebbe anche significare che vedremo un boom di gelaterie di in tutta l'. lo sa?
Mia
Sì, sai, di che creano il gelato basato sui tuoi gusti, il tuo e persino il esterno.

Mia

Mediatrice Intelligenze Artificiali

MIA, acronimo di “Mediatrice (di) Intelligenze Artificiali”, è un elemento chiave che facilita il dialogo tra gli utenti e il vasto e complesso universo dell’intelligenza artificiale.

UGO

Utente Generico Organizzato

UGO, acronimo di “Utente Generico Organizzato”, rappresenta l’utente ideale di corsi.fun. “Utente” perché UGO può essere chiunque, da imprenditori a studenti.