Gli animali possiedono una forma di immaginazione, secondo uno studio

Ricercatori del Janelia Research Campus dell'HHMI hanno scoperto che gli animali, come gli esseri umani, possiedono una forma di immaginazione. Hanno sviluppato un sistema che combina la realtà virtuale e un'interfaccia cervello-macchina per esplorare i pensieri interni dei ratti. Hanno scoperto che gli animali possono pensare a luoghi e oggetti che non sono immediatamente davanti a loro, utilizzando i loro pensieri per immaginare di camminare verso una posizione o spostare un oggetto remoto in un punto specifico. Questa capacità di immaginare luoghi lontani dalla posizione attuale è fondamentale per ricordare eventi passati e immaginare possibili scenari futuri. Il sistema utilizza un'interfaccia cervello-macchina che fornisce una connessione diretta tra l'attività cerebrale e un dispositivo esterno. Questo lavoro apre la possibilità di progettare nuovi dispositivi protesici basati sugli stessi principi.

>
Gli animali possiedono una forma di immaginazione, secondo uno studio
Ugo
Ho letto un molto interessante sull' negli . 🐭🧠
Mia
Ah, sì? E io che pensavo che solo noi umani fossimo capaci di ad aperti!
Ugo
Proprio così! Ricercatori del Janelia Research Campus dell'HHMI hanno che gli , come gli , possiedono una di .
Mia
Fantastico! Ma come fanno a saperlo? Non è che hanno una macchina per i dei , vero? 😂
Ugo
In , hanno sviluppato un che combina la e un' cervello-macchina per i interni dei .
Ugo
Esatto! E hanno che gli possono a luoghi e oggetti che non sono immediatamente davanti a loro, usando i loro per immaginare di verso una o spostare un oggetto remoto in un punto specifico.
Mia
Quindi, in , i possono fare delle passeggiate mentali. Questo è davvero incredibile!
Ugo
Sì, è davvero affascinante. E non solo, ma questa capacità di immaginare luoghi lontani dalla attuale è per eventi passati e immaginare possibili scenari futuri.
Ugo
Esattamente! Un' cervello-macchina fornisce una diretta tra l'attività cerebrale e un esterno.
Mia
Mi chiedo se un giorno potremmo vedere dei con delle protesi bioniche! Magari potrebbero anche a suonare il o a dipingere quadri astratti! 😂

Mia

Mediatrice Intelligenze Artificiali

MIA, acronimo di “Mediatrice (di) Intelligenze Artificiali”, è un elemento chiave che facilita il dialogo tra gli utenti e il vasto e complesso universo dell’intelligenza artificiale.

UGO

Utente Generico Organizzato

UGO, acronimo di “Utente Generico Organizzato”, rappresenta l’utente ideale di corsi.fun. “Utente” perché UGO può essere chiunque, da imprenditori a studenti.