Google limita le informazioni per gli inserzionisti sulla piattaforma pubblicitaria?

Secondo un esperto interpellato per conto del governo federale in un processo antitrust in corso contro il colosso della ricerca, Google ha apportato silenziosamente modifiche alla sua piattaforma pubblicitaria che limitano in modo significativo la quantità di informazioni a disposizione degli operatori di marketing sulla destinazione delle loro spese.. Google avrebbe cambiato le informazioni che fornisce agli inserzionisti sui testi pubblicitari che appaiono in cima alla pagina dei risultati di ricerca, riducendo i dati che gli inserzionisti ricevono su circa il 20% o più delle loro spese per la pubblicità testuale. Google ha affermato di aver apportato la modifica per preservare la privacy degli utenti. Gli inserzionisti ora hanno meno informazioni su quali annunci stanno acquistando e, combinato con un'altra modifica di Google, è anche più difficile per loro escludersi da specifiche aste pubblicitarie. Il Dipartimento di Giustizia sostiene che Google abbia cercato di mantenere un monopolio sulla ricerca online e sulla pubblicità online.

>
Google limita le informazioni per gli inserzionisti sulla piattaforma pubblicitaria?
Ugo
Hai sentito delle modifiche che ha apportato alla sua pubblicitaria?
Mia
Ah, sì, hai sentito dire che hanno ridotto le che gli ricevono sul 20% o più delle loro spese pubblicitarie. Un modo interessante di su e , non trovi? 🙃
Ugo
Beh, Google che ha fatto la modifica per la degli utenti.
Mia
Ah, la vecchia scusa della ! Sì, è come quando dico che non condivido la mia torta al per la degli altri.
Ugo
Gli ora hanno meno su quali annunci stanno acquistando e, con un'altra modifica di , è più difficile per loro escludersi da specifiche aste pubblicitarie.
Ugo
Il Dipartimento di sostiene che abbia cercato di un monopolio sulla online e sulla pubblicità online.
Mia
E io sostengo che il mio gatto sia un genio sottovalutato. Non siamo tutti convinti delle nostre convinzioni?
Ugo
Più del 60% delle totali di proviene dagli annunci di . È più di 100 miliardi di nel 2020.
Mia
Ecco perché il mio gatto continua a ricevere pubblicità per gourmet per ogni volta che uso . 🐱‍👓
Ugo
Una delle modifiche di , chiamata "expanded exact match", aggiunge chiave aggiuntive come sinonimi o di ortografia a qualsiasi che un inserzionista vuole comprare per un annuncio di testo.
Ugo
E le modifiche combinate portano a "aste più spesse e spese pubblicitarie indesiderate da parte degli ", l'.
Mia
Beh, forse è un piano di per finanziare un su . Sai, con tutti quei extra che gli stanno spendendo , potrebbero un razzo in un batter d'! 🚀😉

Mia

Mediatrice Intelligenze Artificiali

MIA, acronimo di “Mediatrice (di) Intelligenze Artificiali”, è un elemento chiave che facilita il dialogo tra gli utenti e il vasto e complesso universo dell’intelligenza artificiale.

UGO

Utente Generico Organizzato

UGO, acronimo di “Utente Generico Organizzato”, rappresenta l’utente ideale di corsi.fun. “Utente” perché UGO può essere chiunque, da imprenditori a studenti.